Ieri ero rimasto affascinato da quel tramonto, ed ho scritto che in genere quando avviene a gennaio è indicatore di maltempo in arrivo. Ecco: a partire da questa notte ha iniziato a piovere, ed oggi ha fatto diverse raffiche di neve, che purtroppo non hanno preso come sperato.

Le temperature erano decisamente basse già nella serata di ieri, quando in diversi comuni ci si aspettava una nevicata. Nelle zone collinari effettivamente si è imbiancato un bel po, ed i monti attorno alla città sono vistosamente bianchi. In altri centri invece ha nevicato nel corso della giornata, seppur in maniera non troppo eclatante.

A Crotone quest’anno ci siamo andati vicini. Un po’ più vicini del solito, dato che ogni inverno raggiungiamo tali temperature, ma la combinazione di eventi atmosferici spesso inibisce anche le folate di neve, tramutandole in grandine (dai piccoli chicchi) o semplicemente in pioggia.

Ebbene, quest’oggi ha nevicato almeno due volte, entrambe nel pomeriggio. Per pochi istanti le dunette sulla spiaggia sono state imbiancate, al pari dei tettucci delle nostre auto: un dono effimero ma pur sempre gradito.

In molti sperano che questa notte possa avvenire la magia, e potrebbe anche essere se la bolla di maltempo non si allontanerà. In fondo, proprio questa bolla ha causato un drastico abbassamento dei livelli di neve, scesi da 800-600 metri a circa 300: motivo per il quale ha nevicato in quasi tutto il Marchesato.

C’è comunque da constatare, per quel che vale, che effettivamente il tramonto di ieri è stato portatore di maltempo. Affermazione questa che vuol dire tutto e niente, ma mi piace pensare che sia così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.