Una vera e propria marea umana si è riversata, ieri notte, dietro al quadro della Madonna di Capo Colonna. Una folla veramente enorme, smisurata, che ha impiegato oltre quaranta minuti a smaltirsi. E non immagino la calca creatasi al cimitero, visto il numero di persone che già vi si recavano prima del passaggio dell’effige. Complice sicuramente il fatto che il pellegrinaggio non si svolgeva da un paio d’anni, il numero di partecipanti è stato davvero elevato, anzi azzardo: è probabilmente il seguito più grande che abbia mai visto in occasione della festa.

Non tutti andranno fino a Capo Colonna, ovviamente. Molti torneranno indietro, visto anche l’enorme numero di auto parcheggiate un po’ ovunque dietro al lungomare. Ma è comunque indicativo della volontà di partecipare a quello che è l’evento più importante per la comunità cittadina, non solo a livello religioso ma anche popolare. Ogni polemica si è spenta, e per un attimo non ci sono più questioni sui fuochi d’artificio, sui canoni per le bancarelle della fiera (e sull’esiguo numero di partecipanti) e sugli accessi gratuiti per le giostre.

Sarebbe bello vedere questa marea umana così compatta anche in altre occasioni. Vedere una città unita e coesa, senza sè e senza ma, perseguire in una sola direzione, convergere su un solo obiettivo. Forse è questo il “miracolo” di cui si parla, visto che solo ‘sta Madonna riesce ad unire una folla altrimenti distante, feroce, fratricida.

Vedremo questa sera quanta gente ci sarà per i tanto attesi fuochi d’artificio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.