Negli ultimi mesi, come saprete, ho cercato attivamente lavoro, anche tramite agenzie. L’ho fatto senza troppe aspettative, e di fatto non mi sono state per nulla d’aiuto. A pate un un contratto in somministrazione di 2 giorni, per il resto sono sempre stato scartato.

Vorrei però aprire una parentesi sul come, sono stato scartato. Ad esempio, non venni assunto come commesso in quanto non avevo le giuste “attitudini, nonostante 2 anni e mezzo di esperienza. Non sono stato assunto come magazzinierie perché “incompatibile, sempre senza alcuna considerazione del curriculum.

E ancora, niente lavoro in cucina o nei locali, perché senza il diploma alerghiero: anche qui, nessuna considerazione delle precedenti esperienze lavorative. E per finire, mai neppure una prova per quanto riguarda ruoli aziendali, d’ufficio, di back-office, neppure nel settore informatico (che è quello che ho studiato). Perché non avendo una laurea, come potrei ambire a tali posti di lavoro?

Queste le risposte che mi danno, di volta in volta, giovanissime signorine neoassunte al loro primo impiego. E poi, le medesime agenzie del lavoro, mandano una mail del genere: con scritto “cuando, che non può essere neppure un errore da affibiare al traduttore o alla velocità di scrittura.

Le agezie interinali hanno contribuito alla distruzione del mondo del lavoro. Hanno fatto la loro sporca parte nel depreziarlo, sminuirlo, frammentarlo, ed oggi sono talmente tante e talmente affamate che non si curano neppure di apparire pprofessionali. Di apparire serie.

Anche perché, in fondo, lo sono?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.