• Ode a Mlol

    Questa mattina ho scoperto per puro caso che esiste uno strumento formidabile, accessibile in maniera completamente gratuita ad ognuno di noi. Parlo di Media Library Online, sintetizzato in Mlol, ossia di una “piattaforma di prestito digitale con la più grande collezione di contenuti per tutte le biblioteche italiane“. Per chi è sempre alla ricerca di…


  • Puttanthreads

    In questo mese ho provato (più o meno attivamente) diversi social network, tra cui il nuovo Threads. L’idea è quella di sfruttarlo per il giornale, in un modo o nell’altro, ma dopo qualche settimana mi sono reso conto che è una battaglia persa. Sostanzialmente, più che il nuovo Twitter, pare il nuovo Instagram. Ci sono…


  • Socialissimo

    Come avevo anticipato sul finire dello scorso anno, ho riattivato alcuni profili social. Sarà anche una frase fatta, ma in buona parte mi servono per lavoro, o quantomeno sono funzionali al giornale. Cercare di usare i social solo per lavoro, però, è difficile. Difficilissimo. Se non altro perché continuano ad apparire video su video, che…


  • Partire subito con Docker

    Negli ultimi mesi ho smanettato parecchio con un programma che non conoscevo, ossia Docker. Fino ad oggi ho sempre sviluppato applicazioni in locale utilizzando i classici “pacchetti” come LAMP o WAMP, anche perché non avevo particolari necessità. Ma ora che mi trovo a lavorare su un progetto molto complesso ed articolato ecco che servono particolari…


  • Ritrovare Ubuntu

    Negli ultimi mesi, lavorando ad un progetto molto grande ed articolato, ho iniziato a prendere familiarità con un software che non conoscevo: Docker. Immaginate che fino ad oggi, per testare siti in locale continuano ad installare e disinstallare copie di Wamp e simili. Non si finisce mai di imparare. A furia di lavorarci, di comprenderne…


  • Allarme benaltrismo

    Qualche mese fa ritenevo surreale la protesta di alcuni residenti di Sibari letteralmente impauriti dall’installazione di un’antenna. Protesta cavalcata dal primo cittadino, che si è conclusa con un nulla di fatto. Ebbene, deve essere il karma o non so cos’altro, ma una situazione analoga si starebbe verificando anche qui da noi, a Crotone. Lo riporta…


  • Open to nulla

    Marketing territoriale, storytelling, campagne mirate per “svelare i segreti” di Pulcinella di un territorio senza neppure conoscerlo o averlo mai visitato. Oramai il web è pieno di travel blogger (alcuni più interessanti di altri) che si godono l’onda discendente di un fascino cannibalizzato prima dai lunghi post (anche sul cartaceo), poi dai fotoarticoli ed oggi…