Che il nuovo tratto di percorso ciclopedonale (non chiamatelo pista ciclabile, vi prego) non sia nato sotto un buon auspicio, è ormai assodato. Il tratto in questione collegherà Viale Regina Margherita al centro città, ma il percorso è ancora fumoso e passa per tratti in cui non vi sono marciapiedi. Vedremo.

Ad ogni modo, passando in bici dove stanno facendo i lavori, non ho potuto fare a meno di notare una cosa. Si tratta di un semplice restyling, che consiste nel sostituire la pavimentazione esistente con i nuovi blocchetti separati da una linea che si spera, questa volta, venga dritta.

Eppure, appare evidente nei lavori in corso che sia stato rotto anche un po’ del massetto sottostante, blocchi più o meno grandi che poi dovranno essere riapparati con apposite ed ulteriori colate di cemento. La domanda è semplice: non si poteva semplicemente rimuovere le vecchie mattonelle senza usare martelli pneumatici?

Per carità, potrebbe anche essere che i nuovi mattoncini siano un po’ più alti e quindi vada apparato il manto. Ma il lavoro sembra piuttosto grossolano, e l’idea, di fondo, è che sia il classico modo per far costare di più un lavoro che altrimenti costerebbe di meno.

Il percorso dovrebbe essere completato entro l’estate. Volendo essere pignoli, entro il 21 giugno prossimo. Ma è altamente improbabile che entro tale data si arriverà a congiungere il centro città con questa bella via fresca.

Per ora, non ci resta che aspettare e continuare ad andare in bici come sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.