• Arresti e dietrologie

    La notizia dell’arresto di Matteo Messina Denaro, ieri mattina, mi era completamente sfuggita. Preso dal lavoro, l’ho scoperto solo all’ora di pranzo, quando la notizia era immancabilmente sulla prima pagina di ogni telegiornale. Adesso iniziano ad emergere nuovi dettagli, e via via si scopriranno (si spera) nuove informazioni su questa lunghissima latitanza. A fare altrettanto […]


  • Abbonamenti malsfruttati

    Nel novembre scorso ero riuscito ad accumulare tanti punti su Microsoft Rewards da poter riscattare un codice di abbonamento gratuito per tre mesi di Game Pass. L’idea era di sfruttare l’inverno per provare qualche titolo, ma poi con il lavoro è diventato impossibile dedicare più di qualche fugace minuto ai videogiochi. Tra qualche giorno questo […]


  • Il brutto di lavorare nella GDO

    Oramai da qualche mese lavoro quotidianamente nella grande distribuzione organizzata, tipologia di lavoro che non scarseggia e che forse rappresenta una delle poche alternative strutturate in città. È ancora presto per dare un giudizio, che mi riservo di esprimere alla fine dell’ennesimo contratto di lavoro a tempo determinato della mia vita. C’è però un dettaglio […]


  • Vecchie idiozie (ancora di moda)

    Notizia curiosa: oggi a Sibari un gruppo di residenti ha protestato contro l’installazione di una antenna telefonica, riuscendo a far intervenire i Carabinieri e bloccare, temporaneamente, il cantiere. Era da tempo che non leggevamo le fesserie dei No-5G, e con l’inizio del nuovo anno abbiamo la possibilità di farci una breve ripassata. Leggiamo, infatti, del […]


  • Edge, forse hai ragione

    Configurare un nuovo pc è oramai una scoperta sempre nuova, vista la rapidità con cui si sono susseguite build e rilasci di vari sistemi operativi. Anche Microsoft ha dato una netta accellerata allo sviluppo del suo Windows 11, che oramai uso da tempo con soddisfazione nonostante l’enorme danno che mi ha causato. In questi giorni, […]


  • Democrazie poco democratiche

    Preso dal lavoro non avevo neanche sentito di quanto accaduto nei giorni scorsi a Brasilia, dove i sostenitori (ma forse è meglio parlare di elettori) di Jair Bolsonaro hanno assaltato tre edifici governativi, ubicati nella stessa piazza. C’è un ovvio parallelismo con quanto accaduto a Capitol Hill, non solo per le modalità impiegate (come l’organizzazione […]


  • La speculazione che non c’è

    È curioso il fatto che anche per i recenti aumenti riguardanti la benzina ed il diesel, c’è chi torni a parlare di speculazione. Curioso perché non c’è niente da stupirsi: tolto lo “sconto” sulle accise, il prezzo dei carburanti è semplicemente tornato quello che era. Evitando troppi decimali, la benzina è passata da 1,6 ad […]