• Minacciare le piante forse serve a qualcosa

    C’è un’antica credenza popolare, diffusa grossomodo in tutto il meridione ed anche in altri paesi del Mediterraneo. Tale credenza vuole che il contadino debba “minacciare” una pianta improduttiva, un albero che non da frutti, un arbusto privo di bacche: una minaccia che lo sproni a produrre qualcosa, pena la sradicazione. C’è chi fa addirittura risalire […]


  • C’è vita

    Dopo mesi di travaglio, diversi trattamenti ed una apparente quanto inevitabile morte definitiva, il mio stephanotis floribunda pare essersi ripreso. I rami non asportati presentano tutti delle gemme, e nelle parti apicali sono già aperte le foglie nuove, le prime di questo 2022. Alcune foglioline presentano delle piccole chiazze scure, che tuttavia potrebbero non essere […]


  • Una malattia (apparentemente) incurabile

    È con molta tristezza che ho notato, da circa un mese a questa parte, il lento morire del mio stephanotis floribunda, che dopo aver superato i vent’anni di vita anziché fiorire rigoglioso ha iniziato ad ingiallire ed appassire sotto i miei occhi. Un colpo al cuore, considerato anche il fatto che si tratta di una […]


  • Sacche di resistenza urbana

    C’è sempre qualcuno che fa di più. Che si dà da fare per rendere questa città un po’ migliore, anche se nessuno glielo chiede. E con mio piacere, vedo che siamo sempre di più a fare qualcosa senza cercare il favore delle telecamere o dei social.


  • Crocus, il magico “buca neve”

    Immaginate di poter avere un segno tangibile della fine dell’inverno. Di trovarvi in montagna, circondati dalla neve, e per assurdo di non sapere date, mesi, giorni. Ecco, avreste almeno un indicatore che vi avverte dell’imminente cambio di stagione, che vive appena qualche giorno. Giusto il tempo di essere osservato.


  • Calendula, detta anche “fiorrancio”

    Di questo periodo dell’anno mi piacciono particolarmente le fioriture spontanee. Nelle aiuole di tutta la città, ma sopratutto nei grandi terreni incolti e sui vicini colli, è tutto un continuo fiorire di ogno tipo di fiore. La nuda argilla che ospita piante disordinate e secche è ricolma d’acqua, e da vita ad un meraviglioso tappeto […]


  • Ravastrello, meglio noto come “cachile”

    In questo periodo, che potremmo comprendere dalla fine di dicembre alla fine di febbraio, la spiaggia di Crotone si tinge di un rosa pallido e tenue. Sono i colori del ravastello, pianta grassa presente non solo nelle zone di campagna ma letteralmente in tutta la spiaggia.