• “Ci prendiamo due pizze”

    Tra i vari canali tramite i quali ho deciso di vendere il mio nuovo libro c’è anche il metodo più diretto di tutti: ad un mercatino. Ritengo che il contatto tra autori e lettori dovrebbe essere alla base, sopratutto in circostanze riguardanti le pubblicazioni locali. Insomma, è anche un modo per scambiare qualche chiacchiera, lontano […]


  • “Non sai l’aiuto che mi ha dato”

    Questa mattina, uscito di buon ora con il cane (per non fargli patire le pene dell’inferno col selciato bollente) ho incontrato, come ogni mattina, tutti gli altri proprietari della zona. Un rituale che prosegue ormai da anni, e che permette anche qualche attimo di chiacchiere leggere e tranquille. Come ogni mattina, a riposare al fresco […]


  • “Tanto non rispondono”

    Che la condizione degli ospedali calabresi sia pietosa è ormai risaputo. Le tante trasmissioni, le conseguenze politiche e dirigenziali ed anche il nuovo commissariamento (tornato nelle mani del governatore regionale: un male assoluto) non sembrano in grado di risollevare lo stato di perenne confusione in cui versano le strutture pubbliche, dove anche per avere delle […]


  • “U vò pur u presidènt’ì l’america!”

    Il dibattito attorno alla candidatura di Silvio Berlusconi inizia a farsi surreale. Per certi versi, la classica propaganda continua a dare i suoi frutti: notizie false e fesserie diventano un alibi incontrastabile.


  • “Quello li è il quarto piano”

    Qualche giorno fa ci si è indignati molto per un video leggero girato poco dopo la morte di un uomo sul lungomare cittadino. Tutti gli indici sono stati puntati contro quei giovanotti che se la ridevano al bar, parlando di mancanza di tatto e sentimento, dando per scontato che fosse solo una prerogativa giovanile.


  • Perdere una commessa

    Sapete cosa si dice, dei crotonesi? Che non hanno voglia di lavorare. È una cattiveria, che tuttavia in alcuni casi corrisponde ad una verità. Ed oggi ne ho avuto l’ennesima conferma, che sta facendo vacillare (e di molto) la mia volontà di spendere sul territorio.


  • La festa della Madonna “slitta” a settembre?

    In questi giorni sembra oramai inevitabile un prolungamento della “quarantena” che andrà ben oltre il 3 aprile. C’è chi ipotizza un blocco totale fino a maggio, chi fino a giugno. Ancora non si sa, ma certo è che ci vorrà del tempo prima che tutto torni alla normalità. La maggior parte degli eventi in programma […]