• Quei tramonti

    Ci sono alcuni eventi che portano tranquillità e pace, come le belle giornate o il clima gradevole. Personalmente preferisco i colori di quei tramonti che spaziano dall’arancione al viola, che però, quando avvengono a gennaio, non sono portatori di buone cose.


  • Svegliarsi troppo presto

    Non mi riferisco alla sveglia di ognuno di noi, che è impostata sempre e comunque troppo presto. Mi riferisco agli alberi, ai fiori, alla natura in generale: sembra di stare in primavera, ma siamo a gennaio. Ed arriveranno altre gelate, con tutti i loro carichi di problemi.


  • Che guai col Pitesai

    Si è ufficialmente conclusa la possibilità di inoltrare osservazioni al Piano per la Transizione Energetica Sostenibile delle Aree Idonee. Ma tutti lo chiamano Pitesai. E sarà alla base degli scontri che nasceranno nei prossimi giorni, dato che il Comune di Crotone non ha inviato nessun documento al Ministero.


  • Finzione ecologica

    Le dichiarazioni del ministro per la transizione ecologica, Roberto Cingolani, sono gravi. Qualcuno ha già ricordato i precedenti referendum popolari contro il nucleare, ma il punto non è (solo) questo: il punto è che dobbiamo continuare a seguire la strada della produzione di energia pulita, senza scorciatoie.


  • Incendi, prevenzione e forestali

    In questi giorni drammatici, dove la mano dell’uomo sta divodando fauna e flora in mezza regione, non fanno che venirmi in mente tutte le campagne mediatiche degli anni scorsi contro i forestali calabresi. Vedo un’incendio, l’intervento dei Vigili del Fuoco, e penso a quanto ci si sia spesi, in passato, contro questa categoria.


  • Per sentieri dimenticati

    Oggi ho preso parte al primo incontro organizzato dall’associazione Calanchi del Marchesato, che quest’anno ha presentato un programma degno di nota in quanto decisamente differente rispetto al solito.


  • La morte vien dal mare

    Appena ieri annotavo, oltre alla freddura dell’acqua, un insolito odore acre, di morte. Ecco, oggi la spiaggia cittadina è stata invasa da carcasse di varia natura. È la seconda volta che succede quest’anno.