• L’ultima esagerazione

    Alla fine è successo: Silvio Berlusconi è morto. La notizia è stata data in contemporanea ieri, poco prima dell’ora di pranzo, ed in breve ha fatto il giro del mondo. E pensare che per i medici del San Raffaele era solo un controllo programmato… L’uscita di scena di un uomo sopra le righe non può…


  • Revisionismo quotidiano

    Ignazio La Russa è risorto. Era politicamente morto e sepolto, alla conclusione di una carriera lunga ed innegabilmente interessante (e non sono sarcastico), eppure oggi ci troviamo a dover leggere le sue scemenze, a commentarle, a smentirle. Ancora. E così sarà finché avrà fiato in gola. Un merito tutto del governo Meloni, che oramai ci…


  • Trafficanti di parole

    Dal Consiglio dei Ministri di oggi non ci si aspettava molto, e va quanto meno riconosciuto alle cariche istituzionali il merito di aver centrato le aspettative. La passeggiata a Cutro è servita più come passerella politica che non come atto concreto, fino al punto paradossale: il naufragio in sè è passato in secondo piano rispetto…


  • Sulle primarie

    In questi giorni ho pensato diverse volte di partecipare al voto per le primarie del Partito Democratico, con la volontà di sostenere Elly Schlein. A parte qualche sporadica discussione in casa e con qualche conoscente, non ho mai cercato nulla online, ed oggi con mera sorpresa vedo che diversi siti mi propongono la stessa pubblicità.…


  • Viva la generosità

    L’assoluzione di Silvio Berlusconi anche nel processo Ruby Ter è destinata ad essere la notizia principale dei prossimi giorni. Da qualche settimana le reti Mediaset avevano avviato una campagna contro la “mala giustizia”, ed oggi avranno di che parlare per chissà quanti mesi a venire. A questo punto della vicenda, la giustizia italiana ha stabilito…


  • La speculazione che non c’è

    È curioso il fatto che anche per i recenti aumenti riguardanti la benzina ed il diesel, c’è chi torni a parlare di speculazione. Curioso perché non c’è niente da stupirsi: tolto lo “sconto” sulle accise, il prezzo dei carburanti è semplicemente tornato quello che era. Evitando troppi decimali, la benzina è passata da 1,6 ad…


  • Sfiduciati

    Le voci circolate nei giorni scorsi sono oramai confermate: il governo appena eletto utilizzerà il voto di fiducia per approvare la manovra economica. Una decisione paradossale per una maggiornaza appena formata ed in carica da pochi mesi, che già deve ricorrere al voto di fiducia per concludere il più importante documento economico. Negli ultimi giorni…